Michele Varotto (1550-1599) - Dialogo a 10 de diversi soggetti


Michele Varotto (1550-1599) - Dialogo a 10 de diversi soggetti

Disponibile
possibilità di spedizione entro 3 giorni

Prezzo vecchio 5,99 €
4,99
Prezzo IVA inclusa


App

Un brano a doppio coro, per 10 voci complessive, suddivise in CATTB/CATTB, ma con ingresso delle voci a partire sempre da quelle più gravi; il compositore numera le voci a seconda dell'ingresso e così - per quanto insolito - le abbiamo mantenute in questa trascrizione, invertendo quindi la classica disposizione in partitura tra voci acute e gravi.
Michele Varotto era canonico della cattedrale di Novara, nonché maestro di musica di Giovan Battista Porzio, che curò l'edizione di una raccolta di madrigali e canzoni a 5 voci di Giuseppe Caìmo e Michele Varotto nel 1586.
Più che l'intreccio musicale tra le voci è interessante il testo, che precorre esperimenti di "maschere" di Orazio Vecchi, Giovanni Croce e Adriano Banchieri: ciascuno nel proprio idioma, lingua o dialetto, 10 personaggi dialogano: uno Spagnolo, un Napoletano, un Bolognese, un Milanese, uno zingaretto, un Veneziano, un Bergamasco, un Siciliano, un Genovese e un Francese. 
Pare una nuova Babele, con uno che chiede all'altro di intercedere per lui presso una donzella, vuoi per la spagnola Isabella o per la siciliana Franceschedda, vuoi per la milanese Catharina... Nello sfondo lo zingaretto pare ripassare una nenia ("Zingarin del babo, zingarin della mama") e una ramanzina ("Se ruberai, sarai impiccato!") e il francese pur dalla sua "bone maizon", parla un po' a vanvera delle tre ragazze e dello "chaperon" (la vecchia che usava accompagnare le giovani  non sposate in società per vigilare sulla loro condotta).
Ma l'importante... in qualunque lingua, è cantare, tutti insieme!

Trascrizione dall'edizione presso la Biblioteca Estense a cura di Guido Menestrina. 

A funny madrigal in 10 voices (two choirs) which represents the multiple dialogue among 10 people from different places: France, Spain, Milan, Genua, Bologna, Venice, Bergamo, Sicily, Naples, even a gypsy boy singing for himself the reminder of somebody to him ("If you go on stealing, you'll get hanged!") Most of other dialogues go around asking the favour to interced by a young woman wih whom the singer is in love, be that the Spanish Isabella, the Milanese Catharina or the Sicilian Franceschedda...
Michele Varotto was maestro di cappella in Novara's cathedral, and with this composition comes in a way some years before Croce's, Vecchi's and Banchieri's theatrical "maschere".

Transcription by Guido Menestrina

Informazioni aggiuntive sul prodotto

Anteprima Download

Cerca questa categoria: Secular Music - Musica Laica