Andrea Basili - Veritas Mea à 4 & b.c.


Andrea Basili - Veritas Mea à 4 & b.c.

Disponibile
possibilità di spedizione entro 3 giorni

Prezzo vecchio 4,99 €
3,99
Prezzo IVA inclusa


App

Offertorio a 4 voci più basso continuo di Andrea Basili (1705-1777) scritto per il Comune de' Confessori (nella liturgia odierna unificato con il Comune dei Martiri).
Andrea Basili, dopo aver compiuto i propri studi musicali a Roma sotto l'insegnamento di Tommaso Bernardo Gaffi, tra il maggio e il dicembre del 1729 fu maestro di cappella della Cattedrale di Tivoli. Diventò membro nel 1732 dei musicisti del Campidoglio come trombone-organista e nel 1738 della Congregazione di Santa Cecilia. Il 10 marzo 1740 fu nominato maestro della cappella della Santa Casa di Loreto, posizione che tenne sino alla morte. Durante la sua vita mantenne un'amicizia epistolare con Padre Martini. È il padre del più noto Francesco Basily (o anche Basilj). È lo zio di Pasquale Antonio Basili.

Basili durante la sua epoca fu un contrappuntista dotato e un compositore assai noto nella musica a cappella e organistica. La sua fama è legata principalmente alla sua opera didattica per clavicembalo Musica universale, la quale comprende 24 scale, 24 esercizi per il basso, 24 fughe e 24 sonate.

Questo brano parte da un versetto del salmo 89 (88) inserito in effetti come offertorio gregoriano nella liturgia dei padri confessori (oggi nella liturgia dei martiri extra tempo pasquale); dopo la metà del IV secolo la parola confessore venne usata per designare quegli uomini di straordinarie virtù e sapienza che professavano la Fede in Cristo davanti al mondo attraverso la pratica delle virtù eroiche, attraverso i loro scritti e le loro predicazioni (senza necessariamente arrivare al martirio).

Trascrizione a cura di Guido Menestrina

Informazioni aggiuntive sul prodotto

Anteprima Download

Cerca questa categoria: Sacred Music - Musica Sacra